Libretti al portatore obbligo estinzione entro il 31/12/2018

Si ricorda alla clientela, come già precedentemente comunicato con la news del 4 luglio 2017, che a seguito dell’emanazione del Decreto Legislativo 25 maggio 2017 n. 90, sono cambiate alcune disposizioni riguardanti l’utilizzo dei LIBRETTI AL PORTATORE.

In particolare:

  • non possono essere più emessi libretti di deposito bancari o postali al portatore;
  • è vietato il trasferimento dei riferiti titoli al portatore;
  • i libretti di deposito bancari o postali al portatore esistenti alla data di entrata in vigore della normativa, devono essere estinti dal portatore entro il 31/12/2018.

Cosa fare se si è in possesso di un libretto al portatore?

Entro il 31 dicembre 2018 il portatore deve presentarsi agli sportelli della banca o di Poste italiane S.p.A. che hanno emesso il libretto e scegliere una delle tre seguenti modalità di estinzione:
chiedere la conversione del libretto al portatore in un libretto di risparmio nominativo;
trasferire l’importo complessivo del saldo del libretto su un conto corrente o su altro strumento di risparmio nominativo;
chiedere la liquidazione in contanti del saldo del libretto.

Cosa accade a chi non si reca in banca o presso l’ufficio postale per l’estinzione entro il 31 dicembre 2018?

Dopo questa data i libretti al portatore saranno inutilizzabili. Ciò significa che banche e Poste italiane non potranno dar seguito a richieste di movimentazioni sui predetti libretti e, fermo restando l’obbligo di liquidazione del saldo del libretto a favore del portatore, saranno obbligate a effettuare una comunicazione al Ministero dell’economia e delle finanze, che applicherà al portatore “fuori tempo massimo” una sanzione amministrativa da 250 a 500 euro.

Come utilizzare contanti, assegni, conti e libretti di risparmio e deposito.
Scarica la guida realizzata dall'ABI per fornire consigli pratici ai clienti e ricordare le principali regole di utilizzo di assegni, libretti al portatore e contanti.

Il nostro personale è a disposizione per ogni ulteriore informazione e chiarimento.


© 2018 Banca di Credito Cooperativo di Fano Soc. Coop. via Flaminia, 346 - 61032 Fano (PU) - tel. 0721.851201 fax 0721.850112
PEC: bcc_fano@legalmail.it.
C.F./P.Iva/R.I. 00131220410 - R.I. di Pesaro - R.E.A. n. 14454 - Patrimonio al 31/12/2017: euro 99.316.379
Iscritta all'Albo delle Banche e all'Albo dei Gruppi bancari al nr. 8519.1
Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo ed al Fondo Nazionale di Garanzia - web by dagomedia