Reclami

Reclami

Scopri tutti i documenti di BCC Fano

Per presentare un reclamo scritto è possibile alternativamente:

  • trasmetterlo per posta ordinaria a BCC di Fano – Ufficio Reclami c/o Servizio Legale e Contenzioso – Via Flaminia n. 346 – 61032 FANO (PU)
     
  • trasmetterlo a mezzo fax al numero 0701 850112 § inviarlo per posta elettronica alla casella reclami@fano.bcc.it oppure tramite apposito form presente sul sito
     
  • inviarlo per posta elettronica certificata alla casella bcc_fanolegale@legalmail.it
     
  • consegnarlo direttamente alla Filiale dove è intrattenuto il rapporto, che provvede al ritiro del reclamo ed alla successiva trasmissione all'Ufficio Reclami della Banca.

La Banca confermerà l’avvenuta ricezione con lo stesso mezzo con cui ha ricevuto il reclamo e risponderà:

  • entro 60 giorni dalla ricezione, se il reclamo è relativo a prodotti e servizi bancari e finanziari (ad es. conti correnti, carte di pagamento, mutui, finanziamenti),
     
  • entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta, se il reclamo è relativo a servizi di investimento,
     
  • entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta, se il reclamo è relativo a servizi di pagamento,
     
  • entro 45 giorni dal ricevimento della richiesta, se il reclamo è relativo alla violazione degli obblighi di comportamento che devono essere rispettati nei confronti dei contraenti polizze assicurative.

Il Cliente, in mancanza di risposta entro i termini previsti, o qualora fosse comunque insoddisfatto dell'esito del reclamo, prima di ricorrere al Giudice, potrà:

Per controversie inerenti operazioni e servizi bancari e finanziari

dopo aver presentato un reclamo in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari, se insoddisfatto dell’esito, o se dopo 60 giorni non ha ricevuto risposta dalla Banca, il cliente può rivolgersi:

all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'Arbitro e l'ambito della sua competenza si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, richiedere informazioni presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca.

al Conciliatore BancarioFinanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR, Iscritto al n. 3 del Registro tenuto dal Ministero della Giustizia; il Regolamento del Conciliatore BancarioFinanziario può essere consultato sul sito www.conciliatorebancario.it o richiesto alla Banca.

Guida ABF

Modulo ricorso ABF

Per controversie inerenti servizi di investimento

dopo aver presentato un reclamo in materia di servizi di investimento, se insoddisfatto dell’esito, o se dopo 60 giorni non ha ricevuto risposta dalla Banca, il cliente può rivolgersi:

all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) se il reclamo ha ad oggetto il servizio di custodia e amministrazione di titoli. Per sapere come rivolgersi all'Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca.

all'Arbitro Controversie Finanziarie (ACF) presso la Consob, qualora cliente al dettaglio, se il reclamo ha ad oggetto la violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza nella prestazione di servizi o attività di investimento, incluse le controversie transfrontaliere e le controversie concernenti i contratti di vendita o di servizi on-line stipulati tra professionista e consumatore residenti nell'Unione Europea. Per sapere come rivolgersi all'ACF si può consultare il sito www.acf.consob.it oppure chiedere alla Banca.

Il diritto di ricorrere all'ACF non può formare oggetto di rinuncia da parte dell'investitore ed è sempre esercitabile anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di risoluzione extragiudiziale contenute nei contratti.

Per controversie inerenti all’intermediazione assicurativa

dopo aver presentato un reclamo in materia di intermediazione assicurativa, se insoddisfatto dell’esito o se dopo 45 giorni non ha ricevuto risposta dalla Banca, il cliente può rivolgersi:

all’IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni. Le informazioni relative alle modalità di presentazione di un reclamo all’IVASS, e la relativa modulistica, sono disponibili sul sitowww.ivass.it

AVVERTENZA

Si segnala che è obbligatorio, prima di agire in giudizio, esperire il "tentativo di mediazione", cioè chiamare la controparte di fronte ad uno degli organismi di mediazione iscritti nell'apposito Albo e tentare così di raggiungere un accordo spontaneo. Ad esempio, possono essere utilizzati per svolgere tale "tentativo di mediazione" obbligatorio, i sopra citati ABF, Conciliatore Bancario Finanziario e Camera di Conciliazione e Arbitrato presso la Consob (così come ogni altro organismo riconosciuto dal Ministero della Giustizia).

 
A- A+
Link rapidi mobile